Digital Media in Italia

Un'iniziativa per interrogarci sul ruolo dell'Italia
e per programmare il nostro futuro


Ventitreesimo incontro - Risultati

 

1. Benvenuto, logistica, presenti

Il ventitreesimo incontro di Digital Media in Italia si è tenuto presso lo IULM il 2010/02/12T13:45-17:30. La lista dei partecipanti è data in allegato

2. Approvazione dell'agenda

L'agenda proposta è approvata, anche se la discussione non ha poi seguito esattamente l'ordine dell'agenda.

3. iPay

3.1 Casi d'uso

Leonardo C. ha presentato un caso d'uso di iPay (1) in cui il venditore vuole pagare, invece che tutto in un colpo, a richiesta del venditore, dando quindi mandato al proprio VASP di onorare le richieste del VASP del venditore a certe condizioni e fino a nuovo ordine.

I presenti concordano sull'utilità di estendere iPay per soddisfare i requisiti generati da questo caso d'uso.

3.2 Proposta di estensione di iPay

Sergio M. ha presentato vari documenti (1, 2) in cui si fanno precise proposte di estensione di iPay. La discussione che ne è seguita ha portato all'identificazione dei seguenti "action point":

Issue Action
Mantenere la sola specifica in lingua inglese per evitare problemi di maintenance di due versioni Tutti
Unificare il glossario dmin.it per terminologia bancaria con quello di ISO TC68 Financial services Leonardo C. fornirà lista completa di  termini usati
Vito V. fornirà una lista dei corrispondenti nomi in inglese
Allineare all’AOS SEDA/SSDD Vito V. identifica i punti in cui l'allineamento è richiesto
Agganciare registrazione utenti dmin.it ad un evento di identificazione giuridicamente certa Vito V.
Per registrazione usare Id con codice anti-riciclaggio Tutti
Portare argomenti a favore del supporto di account cointestati Tutti
Riscrivere la proposta iPay tenendo a mente la necessità di
  • Supportare il caso d'uso presentato (i.e. definire payload del messaggio Mandate (open cash order)), Vito V.
  • Aggiungere i sequence diagram
  • Implementare  revoke mandate (da entrambi le parti, a partire da quando),  reversal (storno) del pagamento solo dal buyer
Mimmo C, Sergio M.

3.3 Adozione di iPay come sistema di pagamento

Su proposta di Vito V. si è discussa la trasformazione di dmin.it da associazione informale in un’entità giuridica consortile non profit, naturalmente conservando la mission che dmin.it si è data alla sua seconda riunione.

I vantaggi individuati sono

  1. Poter intrattenere rapporti con realtà importanti per realizzare la mission di dmin.it che nella struttura attuale non sarebbero possibili
  2. Valorizzare la proposta sviluppata da dmin.it nello spirito di raggiungere la sua mission
  3. Attirare ulteriori adesioni che permettano di utilizzare risorse che consentano di completare la redazione della proposta, la formalizzazione dei suoi contenuti tecnici in standard internazionali e, ove del caso, la gestione della governance
  4. Poter indirizzare iniziative simili che potrebbero partire dal lavoro dmin.it senza necessariamente conservarne lo spirito
  5. Catalizzare attività volte ad implementare e/o attuare (parti del) la proposta dmin.it

I presenti hanno concordato sui vantaggi ricavati da questa trasformazione decidendo di

  1. Chiedere a Vito V. di proporre una bozza di statuto partendo da consorzi di natura simile (MiX, XbML ecc.)
  2. Chiedere a Stefano Q. di fornire copia dello statuto di MiX
  3. Far circolare la bozza di statuto sul riflettore dmin.it entro l'8 di marzo 2010
  4. Approvare la bozza alla prossima riunione (19 marzo 2010) con le regole dmin.it

La bozza dello statuto dovrà portare precise proposte su un certo numero di aspetti critici, ad esempio

  1. Chi sono i soci fondatori
  2. Chi può essere socio
  3. Qual è la struttura del consorzio

Con la trasformazione di dmin.it in un’entità giuridica consortile non profit si pensa che non sarà difficile trovare le risorse (tecniche, giuridiche ecc.) necessarie per giungere all'adozione di iPay come sistema di pagamento.

4. Altre gambe della proposta dmin.it

È mancato il tempo per trattare questo punto. Per la prossima riunione ci potrebbe però essere una proposta di specifica per una possibile "4a gamba di dmin.it' - Advertising

5. MPEG Call for Proposals on Advanced IPTV Terminal

Leonardo C. non ha potuto fare, per mancanza di tempo, una presentazione di tutto il campo coperto dalla Call for Proposals (CfP) on Advanced IPTV Terminal (AIT) di MPEG (1), ma si è limitato a presentare le slide (2) in cui è identificata un'interfaccia fra il "terminale d'utente" - ove per utente si intende l'utilizzatore di un servizio di pagamento o di incasso - ed i fornitori di tali servizi (nuvola in basso). La CfP di AIT, la cui deadline di presentazione è il 12 aprile, richiede di proporre i protocolli ed i relativi payload solo per la parte "al di sopra" dell'interfaccia.

Tali protocolli sono suddivisi in due categorie

  1. Protocolli di comunicazione tra utenti e servizi
  2. Protocolli di comunicazione tra utenti (e.g. Purchase Request)

La seconda categoria di protocolli sembra essere equivalente ai protocolli di Universal Business Language (UBL), giunta alla versione 2. È però probabile che si richiedano sforzi significativi per estendere UBL 2.0, pensato per il commercio di beni fisici, a supportare i requisiti del commercio di beni mobili.

Vito V. ha fatto notare che l'implementazione dei protocolli della "Third Party" è probabilmente onerosa e che sarebbe preferibile che il Buyer, una volta ricevuta la conferma, informi direttamente Third Party che la licenza può essere data su richiesta del Buyer . Da parte di Sergio M. si fa rilevare che questo è contrasto con la filosofia del protocolli in cui un'azione viene sempre fatta dopo richiesta. questo dovrà essere investigato.

Mimmo C. e Sergio M nel proporre la nuova versione di iPay dovranno separare in modo "pulito" (la separazione è già praticamente presente) la parte sopra l'interfaccia dalla parte sotto. dmin.it risponderà alla CfP AIT estraendo la parte rilevante e contente il  subset pertinente della nuova proposta per la submission AIT.

6. Dimostrazioni

Per mancanza di tempo non è stato possibile fare una dimostrazione di un utilizzo commerciale delle specifiche dmin.it.

7. Prossimo incontro

Come detto sopra il prossimo incontro si terrà a Milano (luogo TBD) il 2010/04/19.

 

Lista dei partecipanti

Antonella Ardizzone IULM

Luca

Barbarito

IULM

Leonardo Chiariglione CEDEO.net

Mimmo

Cosenza

Sinapsi

Roberto

Garavaglia

CloseToPay

Sergio Matone CEDEO.net

Stefano

Quintarelli

Eximia

Vito Vavalli  
Paolo Zanella